Condividi su: Twitter condividi fb in

Celebri o illustri alunni dell’Università di Pisa

Il nostro gruppo universitario Alumni Università di Pisa è la più grande comunità di ex alunni dell’Università di Pisa. Quindi, tra i nostri iscritti ci sono molti laureati a Pisa che sono divenuti celebri in campo nazionale e internazionale.

Abbiamo deciso di fare una nostra lista, divisa per settori, dei più famosi laureati all’Università di Pisa.

1- Politici e membri di governo.

Leader politici italiani:

  • Carlo Azeglio Ciampi, ( 1920 -2016). Laureato in lettere e giurisprudenza all’Università di Pisa. Presidente della Repubblica Italiana dal 1999 al 2006. Presidente del consiglio dal 1993 al 1994. Governatore della Banca d’Italia dal 1979 al 1993.
  • Giuliano Amato, per due volte Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana, dal 1992 al 1993 e poi dal 2000 al 2001.
  • Enrico Letta, Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana dal 2013 al 2014.
  • Alfonso Bonafede, due volte ministro della Giustizia, in carica dal 1° giugno 2018 a oggi. Dottorato di ricerca presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università di Pisa.
  • Stefania Giannini, dal febbraio 2014 è Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca nel governo Renzi. Laureata a Pisa in lettere classiche.
  • Sandro Bondi, dal 2008 al 2011, Ministro dei beni e delle attività culturali nel Governo Berlusconi IV.
  • Maria Chiara Carrozza, dal 2013 al 2014 è stata Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca nel governo Letta.
  • Marcello Pera, Presidente del Senato nella XIV Legislatura.
  • Enrico Rossi, Presidente della Regione Toscana 2010 ad oggi.
  • Fabio Mussi, è stato Ministro dell’università e della ricerca dal 2006 al 2008 nel governo Prodi II.
  • Gian Mario Cazzaniga, ha studiato presso la Scuola Normale Superiore di Pisa e la facoltà di Lettere di Pisa, laurea in filosofia. Dirigente della sinistra socialista (PSI e poi PSIUP (1960-1967). Fondatore della CGIL Scuola (1966), poi segretario nazionale, responsabile università (1976-1978).
  • Giovanni Gronchi (1887 – 1978). Terzo Presidente della Repubblica Italiana, dal 1955 e il 1962.
  • Guido Buffarini Guidi (1895 – 1945).
  • Antonio Maccanico (1924 – 2013). È stato ministro degli Affari regionali e dei Problemi istituzionali nel Governo De Mita e nel successivo VI Governo Andreotti.
  • Paolo Emilio Taviani (1912 – 2001). Politico, storico, economista e giornalista italiano, medaglia d’oro della Resistenza. È stato uno dei capi del Movimento Partigiano in Liguria.
  • Alessandro Natta (1918 – 2001). È stato deputato e segretario del Partito comunista.
  • Carlo Sforza ( 1872 – 1952), Ministro degli Esteri.
  • Giacomo Acerbo (1888 – 1969). Economista e politico italiano.
  • Sidney Sonnino (1847 – 1922), Presidente del consiglio durante il Regno D’Italia.
  • Carlo Andrea Pozzo di Borgo (1764 – 1842). Diplomatico e politico italiano, ma è diventato un importante diplomatico dell’Impero Russo ai tempi dello zar Alessandro I.

Alti funzionari:

  • Francesco Cappè, ex funzionario ONU e capo delle politiche di sicurezza delle Nazioni Unite (ONU). Laurea in giurisprudenza.
  • Marcello Spatafora, diplomatico italiano, ex Rappresentante Permanente dell’Italia alle Nazioni Unite (ONU). Laurea in giurisprudenza.

Leader politici esteri:

2 – Leader religiosi.

Papi:

Altre figure di rilievo in campo religioso:

  • Elio Toaff (1915 – 2015) è stato la massima autorità spirituale ebraica in Italia.
  • Angus Morrison, è stato “Moderator of the General Assembly of the Church of Scotland”.

3 – Cultura, storia e economia.

Economisti:

  • Luigi Bodio (1840 – 1920), considerato uno dei fondatori della statistica italiana.
  • Paolo Malanima. storico dell’economia.

Filosofi:

  • Giovanni Gentile (1875 – 1944), Filosofo e politico italiano negli anni del regime fascista. Cofondatore dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.
  • Anna Camaiti Hostert. Si è laureata in filosofia all’Università di Pisa. Ha insegnato alla Loyola University di Chicago, alla University of Illinois di Chicago e alla Università di Roma La Sapienza.

Drammaturghi e poeti:

Pubblicitari.

  • Guelfo Guelfi, uno dei primi Spin Doctor di Matteo Renzi. Consigliere e membro del CDA Rai. Presidente dell’Associazione Teatro Puccini di Firenze. Laurea Magistrale in Lettere a Pisa

Registi cinematografici:

  • Mario Monicelli (1915 – 2010) regista, sceneggiatore e scrittore italiano. Laureato in lettere presso la Facoltà di Lettere e filosofia dell’Università di Pisa. Sei volte candidato al Premio Oscar e Leone d’oro alla carriera nel 1991 alla Mostra del cinema di Venezia.

Scrittori e Giornalisti:

  • Conchita De Gregorio, giornalista e conduttrice televisiva, laureata in scienze politiche a Pisa, tra il 2008 e il 2011 è stata direttrice del quotidiano l’Unità.
  • Pietro Citati, scrittore e critico letterario italiano, laurea in Lettere moderne alla Scuola Normale Superiore di Pisa.
  • Adriano Sofri, giornalista, scrittore e attivista, ex leader di Lotta Continua. Condannato a 22 anni di carcere come mandante dell’omicidio del commissario di polizia Luigi Calabresi.
  • Marco Santagata (1947 – 2020). Scrittore, critico letterario e accademico italiano, vincitore del Premio Campiello nel 2003 con Il maestro dei santi pallidi. Come italianista fu tra i massimi esperti di lirica classica italiana, di Dante e di Petrarca.
  • Antonio Tabucchi (1943 – 2012) Scrittore e accademico italiano.
  • Tiziano Terzani (1938 – 2004), giornalista e scrittore italiano.
  • Lando Ferretti (1895 – 1977), politico, giornalista e dirigente sportivo italiano.
  • Francesco Domenico Guerrazzi (1804 – 1873), politico e scrittore italiano.
  • Margaret King (1773–1835), scrittrice irlandese.

Storici:

Tenori:

  • Andrea Bocelli, ha cantato in importanti teatri d’opera e ha registrato diverse opere.
  • Francesco Rasi (1574 – 1621), compositore, poeta, tenore e musicista italiano.

4 – Manager e imprenditori.

  • Pier Francesco Guarguaglini, ingegnere, è stato amministratore delegato di Finmeccanica.
  • Giacomo Marini, laureato in computer science, un passato in Olivetti e IBM, è stato uno dei fondatori di Logitech.
  • Lucia Morselli, attuale amministratore delegato di Acciaierie d’Italia S.p.A., già ArcelorMittal Italia S.p.A.

5 – I più famosi nel campo scientifico.

Astrofisici:

Biofisici:

  • Clara Franzini-Armstrong (1840 -1921), Professore Emeritus “Cell and Developmental Biology” all’Università di Pennsylvania.

Fisici:

  • Carlo Rubbia, premio Nobel per la Fisica.
  • Guido Emilio Tonelli, uno dei principali protagonisti, della scoperta del bosone di Higgsad.
  • Ennio Candotti, fisico brasiliano nato a Roma. Presidente per quattro mandati consecutivi della Sociedade Brasileira para o Progresso da Ciência.
  • Mauro Dell’Orso, (1957, 2018), docente di Fisica generale all’Università di Pisa, ha dedicato la sua vita alla ricerca dei costituenti “ultimi” della materia nelle interazioni nei collisori adronici, gli acceleratori di particelle caratterizzati dalle maggiori energie. Ha contribuito a risultati di prestigio, uno per tutti la scoperta negli anni ’90 del quark “top” nell’esperimento CDF a Fermilab.
  • Luca Gammaitoni, ricercatore nel campo del rumore e del sistema non lineare. Dirige il NiPS Lab dell’Università di Perugia.
  • Mauro Lazzeri (1944-2016), uno dei pionieri della fisica medica italiana. Primo direttore dell’Unita’ operativa di fisica sanitaria dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana. Dopo il disastro nucleare di Chernobyl è stato un punto di riferimento per iniziative sociali e di cooperazione internazionale.
  • Nello Carrara (1900 – 1993), è stato il fondatore e Direttore dell’Istituto di Ricerca sulle Onde Elettromagnetiche di Firenze, IROE (ex Centro Microonde) e direttore del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Le sue ricerche sui raggi X portarono alla sviluppo dei radar, ma è più famoso per aver inventato il termine microwave microonde. L’istituto di Fisica Applicata di Firenze è stato intitolato a suo nome.
  • Franco Rasetti (1901 -2001), è stato uno dei componenti del gruppo di ragazzi Via Panisperna. Con l’adozione delle leggi razziali fasciste, lasciò l’Italia con Enrico Fermi, Emilio Segrè, Bruno Pontecorvo. Franco Rasetti rifiutò di far parte del Progetto Manhattan, il programma di ricerca e sviluppo in ambito militare che portò alla realizzazione delle prime bombe atomiche.
  • Enrico Fermi, (1901 – 1954), premio Nobel per la Fisica. Fisico italiano naturalizzato Statunitense. Fu uno dei direttori tecnici del Progetto Manhattan.
  • Eligio Perucca (1890 – 1965).
  • Antonio Pacinotti (1841 – 1912), famoso per aver costruito un generatore dinamo-elettrico di corrente continua reversibile, capace cioè di funzionare anche come motore elettrico, la macchina di pacinotti, considerata da molti la prima dinamo.
  • Temistocle Calzecchi-Onesti (1853 – 1922).
  • Vasco Ronchi (1897 – 1988).
  • Luigi Puccianti (1875 – 1952).
  • Adolfo Bartoli (1851 – 1896).
  • Galileo Galilei (1564 – 1642), considerato il padre della scienza moderna, è stato un fisico, astronomo, filosofo e matematico italiano.

Botanici e Agronomi:

Genetisti:

Matematici:

Neuroscienziati:

Medicina:

6 – Ingegneria e informatica.

Ingegneri:

  • Carlo Chiti. (1924 -1994) Designer di motori e vetture da corsa in Alfa Romeo e Ferrari. Le vetture progettate da Chiti in Ferrari vinsero due titoli mondiali di F1, nel 1958 e nel 1961.
  • Henry Willey Reveley. (1788-1875) Ingegnere civile responsabile dei primi lavori pubblici del nascente Stato del Western Australia.

Informatici (Computer Science):

  • Robert Kahn, uno degli inventori del protocollo TCP/IP. Spinse il dipartimento della difesa USA a finanziare il Centro Nazionale Universitario di Calcolo Elettronico di Pisa. Anche grazie a questo finanziamento, nell’aprile del 1986, fu effettuato il primo collegamento internet in Italia. Laurea Honoris Causa in Ingegneria Informatica.
  • Luca Cardelli.
  • Roberto Di Cosmo.
  • Elisa Bertino.

7 – Giurisprudenza.

  • Cosimo Ferri, magistrato e politico, è stato Segretario generale di Magistratura Indipendente. Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia con vari governi.
  • Sabino Cassese, giurista e accademico italiano. Giudice emerito della Corte costituzionale.
  • Antonio Cassese (1937 – 2011), giurista, scrittore e giudice italiano. Primo presidente del Tribunale Penale Internazionale per l’ex-Jugoslavia.
  • Piero Calamandrei (1889 – 1956), politico, avvocato e accademico italiano. È stato uno dei fondatori del Partito d’Azione.
  • Francesco Carrara (1805 – 1888), giurista e politico italiano.
  • Giuseppe Averani (1662 – 1738), giurista e naturalista italiano.

Tutti i laureati a Pisa e tutti i professionisti possono accedere alle community.

Questo sito web, e il network che ho creato sono rivolti a tutti. Nel menu in alto trovi gli argomenti del sito. Infatti, solo le community dei Laureati a Pisa su LinkedIn sono riservate ai laureati a Pisa.

Io sono un libero professionista, laureato a Pisa in Informatica (Scienze dell’Informazione). Dopo aver lavorato molti anni nelle multinazionali statunitensi dell’Information Technology adesso offro servizi per la trasformazione digitale con il sito QuestSocial.

Modifiche alla lista dei laureati, celebri o illustri, dell’Università di Pisa.

La lista in questa pagina viene tenuta aggiornata da me, con i suggerimenti dagli ex alunni dell’Università di Pisa. Inizialmente, i suggerimenti sono arrivati dagli iscritti al nostro gruppo universitario e hanno permesso di aggiungere altri alunni celebri che mancavano inizialmente.

Successivamente, i suggerimenti sono arrivati dai commenti lasciati nel modulo in fondo a questa pagina. Quindi:

Manca qualche ex alunno illustre o semplicemente famoso? Lascia un commento, motivando la richiesta con link che supportino la sua candidatura.

Ci sono imprecisioni? Lascia un commento in fondo a questa pagina o, se sei laureato a Pisa, nel nostro gruppo.

Pensi che qualche nome nella lista non sia abbastanza celebre o non abbia fatto nulla di rilevante in campo scientifico? Lascia un commento e, se preferisci, puoi chiedermi di non pubblicarlo, così lo leggerò solo io.


© Riproduzione riservata.
Gli argomenti dei blog e i tasti di condivisione li trovi a inizio pagina.

Grazie
Enrico Filippucci
Enrico Filippucci. Profilo Twitter in

16 commenti su “Celebri o illustri alunni dell’Università di Pisa”

  1. Non voglio approfittare della vostra pazienza, ma Gian Mario Cazzaniga è vivo e attivo, come persona e come studioso. Quindi esatta la data di nascita, ma non “quel”2018. Siete comunque stati davvero bravi e mi voglio complimentare con voi.

    Rispondi
    • Grazie Daniele,
      ora fai parte anche tu della “squadra” che ha contribuito a questo lavoro, grazie per le informazioni che hai condiviso. Ho corretto Gian Mario Cazzaniga e ho inserito Marco Santagata. Il tuo primo commento non si è perso, ti ho risposto ma la mia risposta è annidata nei comenti qui sotto. La cosa più importante che ti avevo scritto è che non si sa dove si è laureato Umberto Carpi. Se sai che si è laureato a Pisa, quando e in cosa, allora posso inserirlo.

      Rispondi
  2. ciao Enrico, complimenti per la ricerca, è veramente molto interessante.
    Tra i politici inserirei anche Massimo D’Alema.

    un caro saluto,
    Alessio

    Rispondi
    • Grazie Alessio,
      ma non mi risulta che abbia conseguito una laurea a Pisa. Da quello che ho scoperto pare che abbia solo frequentato per un po’ e forse ha fatto qualche esame.
      Se hai informazioni differenti fami sapere.

      un caro saluto anche a te.

      Rispondi
      • D’Alema ha frequentato la facoltà di lettere per quattro anni; “si ritirò dagli studi poco prima di discutere la tesi, che avrebbe dovuto vertere sull’opera Produzione di merci a mezzo di merci dell’economista Piero Sraffa, amico di Antonio Gramsci. Secondo l’amico del tempo Marco Santagata, D’Alema vi rinunciò per non essere sospettato di favoritismi, poiché l’intellettuale del PCI Nicola Badaloni era diventato preside di Lettere e Filosofia; sicuramente influirono notevolmente in questa scelta gli impegni politici assunti da D’Alema prima a livello locale, a Pisa, e poi, a livello nazionale, con la segreteria della FGCI; poco dopo entrò nel comitato federale nel partito”. Mi scuso con lei se le ricordo anche altre dimenticanze (fra l’altro ho letto frettolosamente la lista. Voglia perdonarmi se dovessi aggiungere qualcuno già presente nell’elenco): Umberto Carpi, preside della facoltà di lettere, senatore, sottosegretario all’industria; Piero Floriani, sindaco di Pisa; Gian Mario Cazzaniga, il più importante studioso della Massoneria.
        Con stima, Daniele Luti

        Rispondi
        • Grazie per le informazioni Daniele,
          ho inserito Cazzaniga.
          Purtroppo, non si sa dove si sia laureato Umberto Carpi . Se sai che per certo che si è laureato a Pisa, quando e in cosa, allora posso inserirlo.
          Invece, i sindaci, tranne quelli di Roma e Milano, non ritengo che siano politici così di rilievo da interessare i lettori di questa lista.

          Ricambio la stima

          Rispondi
  3. Salve, tra fisici chiederei di inserire un amico, scomparso il 21 gennaio del 2018, che si è laureato a Pisa e ha frequentato la S.N.S. : si tratta di Mauro Dell’Orso.

    Rispondi
    • Buongiorno Marco,
      se non risulta alla segreteria della normale di Pisa non vuol dire che non si sia laureata a Pisa in matematica. La Normale di Pisa è un istituzione che fornisce dei corsi aggiuntivi e dà degli aiuti agli studenti dell’Università di Pisa, ammessi alla Normale. Molti degli esami e dei professori dei “normalisti” sono gli stessi di tutti gli studenti dell’Università di Pisa che frequentano la stessa Facoltà.

      Quindi, può essere che la Dott.ssa Morselli si sia laureata all’Università di Pisa ma non abbia terminato gli studi alla Normale. Oppure, può essere che non sia stata mai ammessa alla Normale. Quindi, potrebbe risultare solo come laureata a Pisa. Fammi sapere se hai chiesto alla segreteria della Normale o a quella dell’Università di Pisa, perché se si fosse laureata a Pisa la inserisco.

      Rispondi
  4. Buongiorno,

    mi piacerebbe fosse inserito nella lista degli Alumni mio padre, Mauro Lazzeri, pioniere della Fisica Medica Italiana e direttore della AO Fisica Sanitaria della AOUP Pisana deceduto nel 2016.
    Oltre ade essere un grande fisico egli è stato il primo a creare l’UO di Cooperazione Internazionale dell’Ospedale Pisano.
    Grazie

    Rispondi
  5. Buonasera, sento il dovere di chiedere inserimento anche del mio bisnonno PROF.GIUSEPPE NAZZARENO STERZI, LAUREATO A PISA IN MEDICINA IL 12 LUGLIO 1899, brillante neuroanatomico e storico della medicina al quale, per le scoperte scientifiche e storiche della medicina effettuate all’Università di Padova ma, in particolare, all’Università di Cagliari con intitolazione della Piazza Prof.Giuseppe Nazzareno Sterzi avanti il vecchio teatro anatomico della facoltà di medicina dell’università di Cagliari, con memoria e documentazione onorata dal Prof.Colin Wendell-Smith University Tsmania e dal Prof.Alessandro Riva della facoltà di medicina dell’Università di Cagliari oltre ad essere menzionato dalla enciclopedia Treccani e ricordato dalla sanità militare per avere curato i reduci della prima guerra mondiale all’ospedale di Arezzo dove morì il 17 febbraio 1919 (nato a Cittadella il 19.03.1876).
    Ricorre il centenario dalla morte.

    Rispondi

Lascia un commento