Condividi su: fb in

Linkedin: personalizzare gli aggiornamenti nella home page.

Come far diventare gli aggiornamenti di Linkedin una fonte di informazioni utili.

Gli aggiornamenti nella home page di Linkedin possono diventare una fonte di notizie e informazioni molto utili, se si è in grado di gestirli.

Chi non sa utilizzare e personalizzare gli aggiornamenti nella propria home page, finisce per subire un flusso caotico di informazioni e immagini di ogni tipo. Se non si fa attenzione si rischia di ricevere molti aggiornamenti inutili o irritanti, e se diventano troppi non si riesce più a vedere quelli interessanti.

La maggioranza degli iscritti vorrebbe avere soprattutto informazioni utili per il lavoro o per migliorare professionalmente. Comunque, qualunque siano i tuoi interessi, puoi migliorare quello che ricevi nella home page.

1- Si può smettere di seguire alcuni contatti che non ci interessano.

Magari solo temporaneamente si può smettere di seguire qualcuno dei nostri contatti. Il metodo più semplice è andare su un aggiornamento del contatto che si vuole smettere di seguire e selezionare “Smetti di seguire” in alto a destra.

2 -Accettare le richieste di connessione da persone con interessi simili.

Un metodo semplice per ricevere un flusso di informazioni utili è accettare le richieste di connessione da persone che possono avere interessi in comune con noi. Invece, se chi chiede la connessione ha molti contatti in comune con noi, e non ha altro in comune con noi, spesso è solo un “cacciatore” di contatti su Linkedin.

Nel migliore dei casi dopo avere ottenuto la connessione, ci ignorerà per sempre. Probabilmente voleva solo essere seguito. Nel peggiore dei casi ci tormenterà con messaggi via mail e tramite Linkedin per venderci qualcosa o per ottenere qualcosa.

Usando Linkedin si capisce presto che non offre solo opportunità ma può diventare anche una fonte inesauribile di spam e di scocciature. Quindi, se accettiamo le richieste di collegamento di tante persone, vuol dire che iniziamo a seguire e che ci possono scrivere tante persone.

Allora, per cercare di ridurre il numero di richieste di connessione si può scegliere di sostituire, nel nostro profilo Linkedin, il tasto Collegati con il tasto Segui. In questo caso, quando qualcuno inizierà a seguirci potremo decidere se seguirlo o meno. Chi si vuole connettere con noi potrà sempre chiedere un collegamento attraverso il pulsante Altro. Questa è solo una delle funzionalità utili per personalizzare e organizzare il profilo Linkedin e per cercare di farlo diventare una fonte di opportunità.

3 – Seguire qualcuno o qualcosa su Linkedin.

Il follow (Segui) è una funzionalità di Linkedin utile per ricevere immediatamente aggiornamenti mirati da altri contatti. Per seguire qualcuno non serve essere accettati tra i suoi contatti.

Ad esempio, entrando in una discussione di un gruppo o in un post, se ci piace cosa scrive l’autore della discussione o del post, si può iniziare a seguirlo su Linkedin. Non è necessario chiedere la connessione su Linkedin per seguire qualcuno. Il pulsante “segui” è sotto la foto del profilo. Si possono seguire anche argomenti o aziende, basta cercarli con il campo ricerca.

Seguire o smettere di seguire argomenti, aziende, o influencer.

Può succedere che rispondendo a un annuncio di lavoro su Linkedin si inizi a seguire, senza volerlo, l’azienda a cui mandiamo la candidatura. Questo non è un problema, infatti in tutti gli aggiornamenti che riceviamo dalle aziende, se non sono pubblicità, cliccando in alto a sinistra sul nome dell’azienda che seguiamo, troviamo il pulsante smetti di seguire. Questo sistema funziona anche per tutti gli altri aggiornamenti che riceviamo.

Inoltre, nel 2018, Linkedin ha introdotto gli hashtag, un metodo classico per seguire gli argomenti di nostro interesse. Purtroppo, gli hashtag attirano molto spam e non c’è nessuna moderazione. Fortunatamente, sempre nel 2018, sono tornati gli aggiornamenti nella home page provenienti dai gruppi Linkedin di cui facciamo parte. I gruppi, se ben gestiti, sono secondo me il metodo migliore per ricevere aggiornamenti utili.

Per sapere quali aziende, quali persone e quali influencer stai seguendo, basta andare nel tuo account Linkedin, poi, sotto Preferenze Sito, si trova Preferenze feed. Inoltre, non è solo un metodo molto efficace per avere una lista di tutto quello che stai seguendo, serve anche per sapere chi ti segue e per avere suggerimenti su cosa e chi seguire.

Se vuoi approfondire come e cosa seguire su Linkedin, e altre funzioni di base di base, ti consiglio di leggere questo mio articolo.

5 – L’impostazione iniziale della home page di Linkedin.

L’impostazione iniziale della home page di Linkedin è di mandare tutti gli aggiornamenti, mettendo in cima gli aggiornamenti “Principali”. In questo modo vengono visti solo gli aggiornamenti con maggiore attività o considerati più importanti da Linkedin. Tuttavia, si può scegliere di ricevere quelli più “recenti” per evitare l’ordinamento che fa Linkedin secondo le sue logiche segrete.

Il pannello per selezionare come ordinare gli aggiornamenti a partire dal 2017 in poi è composto da due sole righe di testo, che si trovano in alto a destra sopra il primo aggiornamento nella home page.

  • Ordina per: Principali.
  • Ordina per: recenti.

Precedentemente, erano possibili molte altre personalizzazioni della home page, se vuoi sapere che cambiamenti ha fatto Linkedin nel 2017 segui questo link.


© Riproduzione riservata.
Gli argomenti dei blog e i tasti di condivisione li trovi a inizio pagina.

Grazie
Enrico Filippucci
Enrico Filippucci. in

Lascia un commento